Frisona

Frisona


Questa razza deve il suo nome alla regione di origine: la Frisia Olandese. Dalla fine dell'800 è divenuta in assoluto la razza da latte più diffusa nel mondo e soprattutto la più lattifera. Molti esemplari superano i 10.000 Kg. di latte prodotto per ciascuna lattazione e alcuni superano addirittura i 100.000 Kg. nell'intera carriera. Morfologicamente questa razza è di buona mole, con un caratteristico manto pezzato bianco e nero. Animale docile e mite, la vacca frisona viene allevata facilmente in allevamenti intensivi o allo stato semibrado. Il latte di questa razza è particolarmente apprezzato per il suo ottimo apporto proteico e perché non troppo grasso e viene utilizzato tanto per il consumo diretto quanto per l'industria casearia.

Morfologia vacche Frisone Italiane

Mammella FrisonaMantello: pezzato nero o pezzato rosso. Statura: alta. Testa: espressiva, proporzionata, distinta e vigorosa, profilo superiore rettilineo; occhi vivaci, orecchie molto mobili, narici larghe e musello ampio e forti mascelle. Anteriore armonico collo allungato, sottile e ricco di pliche cutanee; garrese ben serrato, pronunciato e affilato; spalle fuse con il collo; petto forte e ampio. Arti anteriori in appiombo e ben distanziati. Piedi forti e con alta suola. Linea dorsale rettilinea con lombi larghi e forti. Groppa lunga e livellata; coda piuttosto sottile. Arti posteriori in appiombo, forti e asciutti; piedi forti, ben serrati con suola alta. Natiche con profilo rettilineo; garretti larghi e piatti. Mammella saldamente attaccata, vene addominali prominenti e tortuose, vene mammarie molto ramificate non troppo grosse e ramificate, tessuto spugnose ed elastico. Legamento sospensorio mediano forte che divide nettamente la mammella in due parti uguali. Capezzoli perpendicolari, di giuste dimensioni, inseriti al centro di ciascun quarto. Peso femmina adulta 550 - 900 kg Altezza femmina adulta 130 - 150 cm