Equidi
Tutte le razze equine esistenti derivano da un'unica specie: l'Equus caballus. A questa grande specie appartiene il solo cavallo selvatico esistente ancora oggi: l'Equus Przelawski (o cavallo selvatico dell'Asia). La storia delle razze equine in Europa e in particolare del loro allevamento è antica quanto quella della civiltà occidentale. I progenitori delle razze oggi maggiormente allevate percorrevano allo stato brado le grandi pianure dell'Europa Centrale già all'epoca dell'età del ferro, quando per la prima volta l'uomo iniziò ad addomesticare ed allevare questo prezioso animale. L'attività dell' allevamento equino, sin dalle sue origini, ha riguardato due specifici e ben distinti settori: quello del cavallo sportivo da diporto e quello del cavallo agricolo, considerabile a duplice attitudine (lavoro e carne). Negli ultimi decenni, con il sostanziale superamento dell'impiego del cavallo come fornitore di lavoro (e parzialmente di carne), si è assistito al progressivo utilizzo di razze originariamente catalogabili come agricole, a scopo "ricreativo".

Di seguito si riportano dei link utili:


  
 


Associazione Nazionale Allevatori Cavallo Razza Haflinger Italiana
A.N.A.C.R.H.A.I


Associazione Nazionale Allevatori Cavallo Agricolo Italiano Tiro Pesante Rapido
A.N.A.C.A.I.T.P.R.



Associazione Nazionale Allevatori
Cavallo razza Maremmana
 
A.N.A.M.   

Associazione Nazionale Allevatori
Italiani Cavallo Arabo
A.N.I.C.A.

Associazione Nazionale Allevatori
 Italiani Cavallo da Sella Italiano
A.N.A.C.S.I.