Cinta Senese

Cinta senese


La Cinta senese è una autentica razza brada di suino caratterizzata
dal colore scuro, quasi nero, della pelle, delle setole del corpo e della
testa, ad esclusione di una striscia rosa (appunto una "cinta"), nella
parte anteriore, che interessa anche le zampe. Ebbe grande diffusione
 in provincia di Siena ed in tutta la regione del centro Italia dal
medioevo sino agli anni '50. Venne quindi sostituita con razze di
maggiore produttività e prolificità. Caratteristica della Cinta, oltre a
quanto detto, è la sua carne scura, particolarmente saporita e ben
 marezzata di grasso, in quanto razza brada. Da qualche anno sono
 sorti alcuni allevamenti specifici per la sua protezione ricreando così
il genoma che si stava perdendo. In tali allevamenti i capi suini
vivono completamente allo stato brado in terreni agrari e boscati recintati.
 L'integrazione alimentare alle fattrici e di sostegno invernale a tutti
i capi viene effettuata esclusivamente con farine di graminacee con
aggiunta di integratori salini ed è pertanto assolutamente naturale.

Caratteristiche morfologiche

Si presenta di colore nero o ardesia con una cinghiatura bianca che
interessa il garrese, le spalle e gli arti inferiori. Il profilo del muso è
 lungo e rettilineo, tipico delle razze tardive. La mole è media
 (160-180 kg per le scrofe e 200 kg per i verri in attività riproduttiva).
Gli arti sono solidi e relativamente lunghi, da buon camminatore.
Le orecchie, di media lunghezza, sono portate avanti e leggermente ricadenti.


Cinta senese 1 Cinta senese 2