IMPORTANTE !!! - OBBLIGO DI UTILIZZO DI MARCHE AURICOLARI CON DISPOSITIVO DI PRELIEVO DI CAMPIONE BIOLOGICO PDF Stampa E-mail
Martedì 17 Luglio 2012 10:40

La Commissione Tecnica Centrale dell'ANABIC, nella seduta del 28/11/2007 ha istituito la Banca del DNA del Libro Genealogico e successivamente, nella seduta del 4/12/2011 ha modificato il Disciplinare del Libro Genealogico INTRODUCENDO L'OBBLIGO PER TUTTI I VITELLI DA ISCRIVERE AL REGISTRO DEL GIOVANE BESTIAME DI DEPOSITO DI UN CAMPIONE BIOLOGICO.  Tali modifiche sono state definitivamente approvate dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali con decreto del 03/03/2009.
In fase iniziale la CTC ha ritenuto opportuno optare per il prelievo del bulbo pilifero, sollecitando allo stesso tempo una verifica su altri sistemi di campionamento. Lo sviluppo tecnologico, la disponibilità di test genetici più completi e raffinati che richiedono quantità e qualità maggiori di DNA, le attuali esigenze organizzative impongono oggi una revisione delle procedure in atto.
Il Comitato Direttivo dell'ANABIC, recependo le indicazioni a suo tempo fornite dalla CTC, ha deliberato l'obbligo di utilizzo di identificativi che consentono il prelievo della cartilagine auricolare all'atto della marcatura degli animali.
Siamo pertanto a comunicarvi che a far data dal 1/11/2012, i soggetti da iscrivere al Libro Genealogico dovranno essere OBBLIGATORIAMENTE IDENTIFICATI CON MARCHE AURICOLARI CHE CONSENTANO, CONTESTUALMENTE ALLA MARCATURA, IL PRELIEVO DI CARTILAGINE AURICOLARE E LA SUA CONSERVAZIONE A TEMPERATURA AMBIENTE.
In sostutuzine dei bulbi piliferi, l'ARA procederà alla raccolta, al controllo ed alla spedizione dei nuovi campioni che dovranno afferire, come previsto dal Disciplinare alla Banca del DNA del Libro Genealogico.
Il mancato rispetto delle procedure previste per l'iscrizione dei capi al Libro Genealogico avrà ripercussioni sia sull'erogazione dei premi dell'art. 68 che sulla certificazione della razza.