Anagrafe suini PDF Stampa E-mail

LE PRINCIPALI NORMATIVE DI RIFERIMENTO:

  • D.P.R. 30 aprile 1996, n.317 “Regolamento recante norme per l'attuazione dell direttiva 92/10/CEE relativa all'identifcazione e alla registrazione degli animali”: pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 138 del 14 giugno 1996
  • Decreto legislativo n. 196 del 22 maggio 1999 “Attuazione della direttiva 97/12/CE che modifica e aggiorna la direttiva 64/432/CEE relativa ai problemi di polizia sanitaria in materia di scambi intracomunitari di animali delle specie bovina e suina”: pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 120 del 24 giugno 1999

DEFINIZIONI

  • allevamento: un animale o l'insieme degli animali che sono tenuti in un'azienda;
    • BDN: banca dati nazionale delle anagrafi zootecniche, istituita dal Ministero della salute presso l'Istituto zooprofilattico sperimentale dell'Abruzzo e del Molise;
    • proprietario dell'allevamento: qualsiasi persona fisica o giuridica proprietaria degli animali presenti in allevamento; ciascun proprietario viene univocamente identificato dal suo codice fiscale;
    • detentore: qualsiasi persona fisica o giuridica responsabile anche temporaneamente degli animali.
    • Responsabile dell’azienda: può essere diverso dal detentore ma deve essere indicato al momento dell’iscrizione dell’azienda

 IL RESPONSABILE DELL’AZIENDA  HA L'OBBLIGO DI:

  • richiedere la registrazione dell'azienda e degli allevamenti in cui sono detenuti animali presso il servizio veterinario dell'azienda sanitaria locale (ASL) competente per territorio, entro venti giorni dall'inizio dell'attività;
  • comunicare al servizio veterinario dell'ASL competente per territorio ogni variazione dei dati anagrafici, compresa la cessazione dell'attività di ciascun allevamento o altra struttura in cui sono presenti animali entro sette giorni dal verificarsi dell'evento.

 IL SERVIZIO VETERINARIO DELL'ASL COMPETENTE PER TERRITORIO HA L'OBBLIGO DI:

  • attribuire un codice d'identificazione aziendale a ciascuna azienda, ad esclusione di quelle che detengono un solo suino per auto-consumo;
  • registrare le aziende della BDN (ad esclusione di quelle che detengono un solo suino per auto-consumo), unitamente ai dati anagrafici, strutturali e sanitari
  • registrare, esclusivamente in archivi locali, le aziende che detengono un solo suino per auto-consumo;

REGISTRAZIONE AZIENDE ED ALLEVAMENTI IN BDN

Dati da registrare in BDN a cura del servizio veterinario competente:

  • Codice aziendale codice IT seguito da un codice di 8 caratteri composto da:codice ISTAT del comune in cui e' ubicata (tre caratteri);sigla automobilistica della provincia (due caratteri);numero progressivo dell'allevamento all'interno di quel comune(tre caratteri)
  • Nome, indirizzo e codice fiscale del proprietario degli animali o del responsabile delle strutture zootecniche (stalle di sosta, centri materiali genetici, centri di raccolta, ecc.)
  • Nome, indirizzo e codice fiscale del detentore degli animali
  • Indirizzo dell’azienda
  • Coordinate geografiche dell’azienda
  • La specifica tipologica di struttura (allevamento, stalla di sosta, fiera e mercato, centro di raccolta, punto di sosta, centro materiale genetico).
  • La capacità della struttura (numero massimo di animali che è possibile detenere)
  • La specie di suidi detenuta in quel momento (suini e/o cinghiali)
  • Orientamento produttivo

La registrazione degli allevamenti prevede la specifica dell’orientamento produttivo in:

  • allevamento da riproduzione: l'allevamento in cui vengono detenuti verri e scrofe destinati alla produzione di suinetti fino alla fase di svezzamento;
  • allevamento da riproduzione a ciclo aperto: allevamento in cui sono presenti riproduttori e suini in accrescimento fino alla fine dello svezzamento e/o magronaggio, destinati ad un allevamento da ingrasso;
  • allevamento da riproduzione a ciclo chiuso: allevamento in cui sono presenti riproduttori e suini in accrescimento fino alla fase di ingrasso destinati esclusivamente alla macellazione;
  • allevamento da ingrasso: allevamento in cui sono presenti suini in accrescimento dalla fase dello svezzamento e/o magronaggio fino alla fine della fase produttiva destinati esclusivamente alla macellazione, ovvero ad altri allevamenti da ingrasso;
  • allevamento da ingrasso familiare: allevamento da ingrasso che detiene fino ad un massimo di quattro suini in accrescimento non a scopo commerciale e che non movimenta animali verso altri allevamenti;
  • stalla di sosta: l'azienda di un commerciante autorizzata, nella quale vi sia un regolare avvicendamento degli animali comprati e venduti entro trenta giorni dall'acquisto; ai fini dei controlli, sono equiparate alle stalle di sosta quelle aziende che, indipendentemente dall'indirizzo produttivo, effettuano un avvicendamento di animali assimilabile alla stalla di sosta;
  • centro di raccolta: qualsiasi luogo, comprese le aziende ove vengono raggruppati i bovini e i suini di differenti aziende di origine, ai fini della costituzione di gruppi di animali destinati agli scambi.

 

  • Tipologia d’allevamento distinta in: semibrado, stabulato
  • Qualifica sanitaria distinta in : accreditato, non accreditato

 IDENTIFICAZIONE DEGLI ANIMALI

Il detentore degli animali, in solido con il proprietario degli stessi, ha l'obbligo di:

  • identificare gli animali nati in azienda con un  tatuaggio sull'orecchio sinistro. L'altezza minima dei caratteri del codice di identificazione deve essere di mm 5. Il numero di tali caratteri da utilizzare è 10, di cui:
    n.2 per la sigla IT; n. 8 per il codice aziendale (es. IT000PG000).
  • apporre il marchio di identificazione nell’azienda di origine prima della movimentazione e comunque entro sessanta giorni dalla nascita
  • garantire l'identificabilità degli animali e provvedere a ripristinare correttamente il codice identificativo originario presente sull'animale, qualora sia divenuto parzialmente o totalmente illeggibile;
  • riportare correttamente, in caso di movimentazione, gli identificativi dei capi sul modello IV

 REGISTRO DI CARICO E SCARICO E REGISTRAZIONI IN BDN

Il detentore degli animali, in solido con il proprietario degli stessi, ha l'obbligo di:

  • dotarsi di un registro aziendale di carico e scarico e tenerlo debitamente aggiornato; nel caso di piu' allevamenti presenti in una stessa azienda ciascun allevamento deve avere un proprio registro della cui tenuta e aggiornamento e' responsabile ogni singolo detentore di animali;
  • registrare le movimentazioni in entrata ed in uscita dall'allevamento sul registro di carico e scarico, entro 3 giorni dall'evento;
  • comunicare alla BDN entro sette giorni, direttamente o conferendo delega specifica ai servizi veterinari o ad altri soggetti delegati, i dati relativi alle movimentazioni di animali. I delegati assicurano la registrazione in BDN entro cinque giorni lavorativi dalla ricezione della documentazione; in caso di allevamenti da ingrasso familiari non e' necessario registrare in BDN i dati relativi alle movimentazioni in uscita dall'allevamento;
  • comunicare alla BDN, direttamente o conferendo delega specifica ai Servizi veterinari o ad altri soggetti delegati, i dati relativi alla consistenza del proprio allevamento rilevata almeno una volta all'anno.

L’Associazione Provinciale Allevatori di Perugia può gestire le movimentazioni degli animali in Banca Dati Nazionali come organismo delegato degli allevatori

Il registro aziendale di carico e scarico può essere tenuto in forma elettronica avvalendosi della BDN; in questo caso tale opzione deve essere annotata in BDN e quanto in essa registrato sostituisce a tutti gli effetti la tenuta del registro cartaceo. Il detentore degli animali e' obbligato a fornire all'autorità di controllo, all'atto del controllo, gli strumenti per una corretta visualizzazione del registro di stalla o, qualora ciò non sia possibile, la stampa di una copia aggiornata del registro informatizzato.

Ai fini della sorveglianza per alcune malattie quali Afta, Peste suina classica, peste suina africana, malattia vescicolare dei suini, Aujeszky, Trichinosi in BDN è registrata la qualifica sanitaria aziendale di allevamento accreditato o non accreditato a cura dei servizi veterinari territoriali.

DATI DA REGISTRARE IN BDN DAL DETENTORE O DAL DELEGATO

Entro sette giorni:

  • Il numero di animali movimentati in entrata e/o in uscita
  • i codici della struttura di partenza e di destinazione (compreso il macello)
  • la causale della movimentazione
  • le date di arrivo e/o di partenza
  • il numero del Certificato sanitario

 Una volta all’anno :

  • consistenza totale trascritta sul registro aziendale dei suini presenti con età >70gg
  • Numero di riproduttori, se presenti, specificando il numero di verri, scrofe e scrofette (dal primo intervento fecondativo)

 MOVIMENTAZIONE DEI SUINI (MOD 4)

 In calce al documento prodotto e stampato in quattro copie è indicato il destinatario di ogni foglio:

• due fogli per il destinatario (destinatario e suo servizio veterinario)

• due copie per il detentore (detentore e suo servizio veterinario)


 Come richiedere la “Carta dei servizi” alla Camera di Commercio di Perugia ai fini della gestione dell’anagrafe animale.

 Ritiro della Carta dei Servizi o della Bussines Key

 Come eseguire la Prenotazione presso la Camera di Commercio per ritirare la Carta dei Servizi o la Bussines Key da utilizzare per l’accesso all’applicativo Internet della Banca Dati Nazionale dell’anagrafe suina:

  1. Andare al sito www.pg.camcom.it
  2. cliccare sulla colonna di destra su: Firma digitale CNS
  3. cliccare sulla colonna centrale: La Carta Nazionale dei servizi
  4. cliccare sulla colonna centrale: come richiedere la CNS
  5. cliccare sulla colonna centrale: Richiesta prenotazione On-line (CNS Bussines Key)
  6. Inserire i dati ed eventualmente scaricare i manuali operativi.

La risposta con la data di appuntamento per il ritiro della Carta dei servizi arriva tramite e-mail.

Si ritira la Carta dei servizi o la Bussines Key presso la Camera di commercio di Perugia alla sede di Ponte San Giovanni in via Catanelli, 70 tel 07551481.

Una volta presa la Carta dei servizi si deve acquistare un lettore di smart card idoneo.

RICHIESTA NOME UTENTE E ACCOUNT AL CENTRO NAZIONALE ANAGRAFE

Spedire una e-mail a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. indicando:

  • Ragione sociale del detentore degli animali
  • Codice aziendale
  • Codice fiscale
  • Recapito telefonico e indirizzo e-mail
  • Numero Carta dei Servizi o della Bussines Key

La risposta con l’account da parte del Centro Servizi Nazionale, che arriva  tramite e-mail, contiene il nome utente e la password necessarie per l’accesso all’applicativo internet del sito dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise.

L’indirizzo  del sito è https://suini.izs.it/